Dolomiti Patrimonio universale dell'UNESCO



Il 27 giugno 2009 a Siviglia, in Spagna, sono state iscritte nella lista del patrimonio Mondiale dell'UNESCO le Dolomiti. Una delle meraviglie del paesaggio e della geologia, uno straordinario esempio di integrazione uomo-ambiente. Il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo ha definito questo riconoscimento «una grande opportunità di crescita ed una grande vittoria dell'Italia, che ha lavorato molto per questa candidatura. La richiesta di inserimento delle Dolomiti nel Patrimonio tutelato dall'Unesco parte nel 2004 e poi si ferma....
 
IL PATRIMONIO
Si tratta di nove gruppi dolomitici per un'estensione complessiva di 142 mila ettari, cui si aggiungono altri 85 mila ettari di «aree cuscinetto», per un totale di 231 mila ettari, suddivisi tra le province di Trento, Bolzano, Belluno, Pordenone ed Udine. Fanno parte il gruppo formato da Pelmo e Croda da Lago, situati in Veneto, tra Cadore, Zoldano e Ampezzano; del massiccio della Marmolada, posto fra Trentino e Veneto e comprendente la cima più alta delle Dolomiti (3.343 metri) e il ghiacciaio più significativo; il gruppo formato dalle Pale di San Martino, Pale di San Lucano e Dolomiti Bellunesi, per lo più in
territorio veneto ma anche trentino; il gruppo formato dalle Dolomiti Friulane e d'Oltre Piave, le più orientali, suddivise fra le province friulane di Pordenone e Udine; le Dolomiti Settentrionali, situate fra Alto Adige e Veneto e comprendenti i frastagliati Cadini, le candide Dolomiti di Sesto, le austere Dolomiti d'Ampezzo, le lunari Dolomiti di Fanes, Senes e Braies; il gruppo Puez-Odle, tutto in territorio altoatesino, oggi splendido parco naturale; il gruppo formato dallo Sciliar, dal Catinaccio, dal Latemar, dal Sella,  a cavallo fra Alto Adige e Trentino - Val di Fassa; le Dolomiti di Brenta, le più occidentali, dove vive ancora l'orso bruno; il Rio delle Foglie, uno straordinario canyon, unico al mondo.

 

 
OK
Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa