Guida del benessere



 

 

Acque oligominerali

Acque con residuo minerale inferiore a 500 mg per litro. Indicate per la cura dei calcoli, della piorrea, della gotta. Hanno effetto diuretico.

Arnica montana

Pianta della famiglia delle Compositae, la stessa dei girasoli, ed è usata per ridurre le contusioni e le ferite derivanti da traumi fisici come le cadute e i colpi. Può essere applicata in crema, gel, balsamo o tintura; oppure per uso interno.
Nota ai nativi americani e alle popolazioni europee da secoli, l'Arnica è stata descritta per la prima volta nel XVI secolo dal naturalista Tabernae Montanus, che le diede l'attuale nome. Un valido rimedio omeopatico.

Aromaterapia

Stimolazione olfattiva attraverso l'uso di oli essenziali, profumati, che provocano una benefica azione utile a riequilibrare lo stato mentale e fisico dell'organismo. Solitamente abbinata ad un massaggio.

Ayurveda

Medicina tradizionale Indiana. "Ayur" significa Vita e da "Veda" significa conoscenza - "scienza della vita". Filosofia tesa a ristabilire l'armonia tra l'uomo e l'ambiente che lo circonda. Tutti i nostri organi fanno parte di un grande insieme che va corretto e curato. Alle diverse sostanze da assumere, l'ayurveda affianca esercizi differenti secondo lo stato di salute, tipicamente posizioni yoga e tecniche di respirazione profonda.

Bagni di fieno

Immersione in erba fresca in via di fermentazione, durante la quale la temperatura raggiunge valori tra i 40° e i 70°, stimolando una forte sudorazione che si protrae anche per 3-4 ore dopo il trattamento. L'immersione ha una durata iniziale di 15-20 minuti, fino ad arrivare gradualmente a 30°. Infine la persona viene avvolta in coperte e sistemata per 40-60 minuti su un lettino di reazione, in una sala calda. Il bagno di fieno dona un senso di benessere e rilassamento. La pelle diventa tonica per la stimolazione della circolazione periferica, e più liscia grazie alla purificazione dovuta alla forte sudorazione e all'assorbimento dei principi attivi delle piante officinali contenute nella miscela di erbe.

Bagno turco

Trattamento caldo e umido a temperatura di circa 45-50°e con un tasso di umidità del 100%. Va eseguito a stomaco vuoto. Il bagno turco è zona nudista, si entra solo con un asciugamano attorno alla vita. Questo trattamento crea una dilatazione dei vasi sanguigni, favorisce l'eliminazione delle tossine attraverso il sudore ed è particolarmente indicato negli stati influenzali e nelle malattie da raffreddamento senza febbre.

Bagno Cleopatra

Trattamento di bellezza che si svolge attraverso un idromassaggio in una vasca riempita di latte di capra, miele e oli essenziali vegetali puri, che hanno lo scopo di nutrire la pelle e di smorzare il forte odore del latte. Ideale per chi ha la pelle secca e denutrita, grazie all'azione nutriente e idratante del latte di capra particolarmente ricco di acidi grassi; inoltre, grazie ai vapori naturalmente rilassanti degli oli essenziali questo trattamento dona una sensazione di relax.

Bendaggi anti-cellulite

Trattamento estetico ad azione riducente/anticellulite, mediante l'applicazione di bendaggi imbevuti di specifiche formulazioni. La pelle assorbe in maniera graduale il contenuto del bendaggio che esercita contemporaneamente un'azione compressiva moderata e controllata favorendo il drenaggio.

Calidarium

Parte centrale dell'hammam, solitamente dotata di un soffitto a cupola, per consentire all'umidità di scivolare lungo le pareti e di fontane o vasche d'acqua fredda, per rinfrescare la pelle. Il calidarium ha un tasso di umidità del 100% circa e una temperatura che varia procedendo dal basso, dove la temperatura è di circa 20-25°, all'alto per arrivare intorno ai 45° C. La permanenza all'interno del calidarium ha una durata massima di 30 minuti, durante i quali si alternano docce fresche e calde allo scopo di attivare la sudorazione.

Camouflage estetico

Trattamento estetico per inestetismi temporanei dovuti, ad esempio, ad una fase attiva di acne o in seguito a interventi di chirurgia plastica ed estetica. Si tratta di un "trucco terapeutico" realizzato con cosmetici particolarmente coprenti.

Castagna

Nota per la proprietà energetica, data dalla sua ricchezza di glucidi, è consigliata in tavola per chi pratica sport o soggetto a stress. Grazie alla presenza di zuccheri è indicata come alimento alternativo per bambini allergici al latte di mucca o al lattosio. Ma la castagna, soprattutto l'ippocastano, da pochissimo, è anche protagonista del benessere con effetti rigeneranti e vitalizzanti sulla pelle e sui capillari.

Chakra

Significa "ruota o spirale" e indica, nei testi della antica tradizione indiana, i 7 centri del corpo umano, lungo la colonna vertebrale, in cui confluiscono i canali energetici del corpo. Ogni chakra ruota a una determinata velocità, permettendo il flusso continuo di energia nei canali del corpo e contribuendo al buon funzionamento dell'intero organismo. I chakra intervengono come centri coordinatori del sistema corpo mente e il loro compito è coordinare la ricezione, l'assimilazione e la distribuzione delle energie.

Cioccoterapia

Trattamenti che sfruttano tutte le proprietà del Cacao e del Cioccolato per la bellezza e il benessere del nostro organismo.Le sue molteplici proprietà agiscono sia sul corpo che sulla mente. Il profumo stimola le endorfine, gli ormoni del benessere, donando una sensazione di relax.Le proprietà nutrienti del burro di cacao idratano la pelle lasciandola morbida e levigata.

Comportamento in sauna

La sauna è un rituale, l‘atmosfera serena è il presupposto perché questo rituale riesca bene. Abbiate cura di parlare a bassa voce e di evitare rumori e movimenti bruschi che potrebbero risultare fastidiosi. Cercate di lasciare ogni emozione negativa e di rilassarvi.

Cristalloterapia

Metodo che agisce sui 7 chakra (centri energetici) attraverso l'applicazione sul corpo, nei punti connessi al chakra, di cristalli o pietre dure. Questi contengono dei deboli campi magnetici che consentono di riequilibrare l'energia del corpo.

Cromoterapia

Metodo che agisce per mezzo di luce e colori, per ritrovare il benessere e l'equilibrio. Le varie gradazioni cromatiche, rosso, blu, giallo, bianco... emanate da speciali lampade, possiedono diverse frequenze elettromagnetiche, che agiscono sui vari apparati ed organi del corpo.

Diatermia

Il termine diatermia viene usato per indicare la produzione di calore nei tessuti viventi, mediante irradiazione con energia elettromagnetica. E'stato introdotto da Nagelschimidt. Attualmente i trattamenti diatermici utilizzano tre differenti campi di frequenza: onde lunghe, onde corte e microonde.

Doccia scozzese

Trattamento idroterapico che consiste in una alternanza di getti d'acqua caldi e freddi. Getti caldi (38-40°) della durata di circa 2 minuti, e getti freddi (18° circa) della durata di 20 secondi circa, con lo scopo di stimolare l'apparato circolatorio.

Doccia tropicale

Leggerissima doccia di acqua micro-nebulizzata arricchita da oli essenziali ed essenze aromatiche, utili per rinfrescare il corpo e mantenere il giusto grado di idratazione. È possibile associare alla doccia effetti cromatici prodotti da fibre ottiche, sottofondi musicali predisposti su supporti MP3, per creare ambienti che influiscono sull'umore e lo stato d'animo.

Essenza

Sostanza profumata prodotta dalle piante e immagazzinata sotto forma di minuscole goccioline oleose. Le essenze sono racchiuse in diverse parti della pianta: nei fiori, nelle foglie, nella buccia dei frutti, nel legno, nelle resine e nelle radici. Una volta estratte e sottoposte a miscelazione con sostanze che ne rafforzano l'azione aromaterapica, danno origine agli oli essenziali.

Fitoterapia

Pratica terapeutica che si avvale di prodotti medicinali la cui sostanza attiva è costituita esclusivamente da una preparazione vegetale. Le preparazioni vegetali hanno preceduto i farmaci moderni. È ideale per chi desidera sfruttare l'efficacia di tisane, decotti, tinture madri, infusi, estratti secchi, estratti fluidi e sospensioni, per mantenere il benessere e la salute del corpo e il n aturale equilibrio psicofisico.

Grotte di sale

Le grotte di sale sono una delle scoperte più recenti, per quanto riguarda la medicina alternativa e la cura naturale a numerose patologie. L'intuizione fu di un medico polacco nel diciannovesimo, il dottor Felix Boczkowski, che decise di effettuare degli studi che potessero confermare una teoria: gli operai impiegati nelle miniere di sale presentavano una salute migliore non solo dei colleghi che operavano in altre miniere, ma anche della media della popolazione dell'epoca. Oggi le grotte di sale sono diffuse in Europa e sono costruite ad hoc per ricordare gli ambienti delle miniere di sale: in bellezza, imponenza, suggestione, ma soprattutto per quanto riguarda gli effetti benefici dovuti alla salgemma, inspirata o assorbita tramite l'epidermide.

Hammam

E' la versione orientale delle thermae romane. Si compone di diverse stanze: un ingresso-spogliatoio (maslah), cui fanno seguito il tepidarium ed infine il calidarium (ricco di aria calda e umida). Il trattamento completo prevede una permanenza all'interno del calidarium per un massimo di 30 minuti, durante la quale si alternano docce di acqua calda e fresca e si friziona la pelle con particolari guanti di crine. Al termine si trascorre un momento di relax nel tepidarium per permettere una diminuzione graduale della temperatura corporea. Il trattamento stimola il sistema immunitario, circolatorio e respiratorio, rende elastica la pelle e determina un forte calo di stress e tensione.

Idromassaggio

Bagno in una vasca che massaggia il corpo tramite getti d'acqua arricchita da una miscela di ozono e aria. Realizzato grazie a getti multipli posizionati in corrispondenza dei gruppi muscolari, permette un totale rilassamento, grazie anche all'assorbimento attraverso la cute, degli oligoelementi e dei sali minerali disciolti dell'acqua. Riattiva la circolazione ridando ai tessuti tonicità e contribuendo all'eliminazione dei liquidi stagnati, inoltre favorendo il ritorno venoso aiuta a combattere la cellulite.

Lomi lomi

Tecnica di massaggio di origine hawaiana che si ispira alla ciclicità e alla grazia delle onde. Può essere effettuato da una o due persone e usa principalmente le mani e gli avambracci. Attraverso una serie di movimenti lunghi e ritmici, distende la muscolatura e scioglie le articolazioni, risultando rilassante, tonificante e ottimo per la circolazione. Spesso è accompagnato da oli ed essenze. Prima del massaggio si applicano pietre calde sul corpo per favorire il relax. Agisce sul sistema linfatico, circolatorio, respiratorio, digestivo, muscoli e articolazioni.

Linfodrenante

Tecnica di massaggio che utilizza pompaggi manuali per favorire la circolazione linfatica aumentandone la velocità di scorrimento, favorendo in questo modo la riduzione di gonfiori, l'eliminazione di tossine e di liquidi in eccesso, e stimolando il corretto funzionamento dei sistemi di depurazione dell'organismo. E' particolarmente utile per alleviare il senso di pesantezza agli arti inferiori e per togliere gonfiore al viso e per potenziate le difese immunitarie proprie dell'organismo e aumentarne la resistenza alle infezioni, attraverso il massaggio dei linfonodi.

Massaggio

Forma di terapia antica per il rilassamento e la cura dei dolori muscolari ed articolari, per tonificare il volume di alcuni tessuti, ma anche per preservare e migliorare il benessere psichico, allentando tensioni e fatiche.

Massaggio campane tibetane

Particolare massaggio che utilizza delle campane tibetane, che vengono appoggiate in vari punti energetici. Le campane vengono poi toccate e fatte suonare. Corpo anima e spirito sono stimolati dal suono delle finissime vibrazioni prodotte dal metallo delle ciotole. Il suono delle campane tibetane è generato da diverse leghe di metalli. Sono strumenti sonori sensibilissimi. Da secoli vengono prodotte in tutta l'Asia, con metodi differenti. Scopo del massaggio con queste particolari campane è quello di stimolare ed equilibrare i centri energetici.

Massaggio cranio-sacrale

Tecnica di natura olistica, il massaggio cranio-sacrale viene praticato, con leggerissime manipolazioni, sulle ossa del cranio e sulla colonna vertebrale, intervenendo su un sistema - quello cranio-sacrale, che è in collegamento con ogni parte dell'organismo. La terapia con questo massaggio è in grado di apportare benefici a tutti i livelli: da semplice trattamento anti-stress, esso può essere in grado di riequilibrare la postura, i muscoli, l'apparato gastroenterico e di migliorare la respirazione. Essa è dunque risultata idonea in molti casi nella cura della sciatalgia, dei mal di schiena, dei traumi da parto, colpi di frusta, emicranie, scoliosi, vertigini e problemi dell'articolazione mandibolare

Massaggio manuale

Fin dai tempi più antichi una forma o l'altra di massaggio o di imposizione delle mani è stata usata per guarire o aiutare l'essere umano. Il massaggio influenza tutto il nostro corpo: il sistema nervoso, la circolazione del sangue, la muscolatura, il sistema scheletrico, il sistema ormonale, il sistema respiratorio, il sistema digestivo.

Massaggio kundalini

Kundalini in sanscrito significa "serpente". L'energia nervosa e psichica posta nel loto in fondo alla colonna vertebrale, attraverso il massaggio si risveglia e sviluppa i poteri psichici risalendo tutti i chakra.

Massaggio gravidanza

Il massaggio in gravidanza o massaggio prenatale è una pratica che asseconda le necessità del corpo della futura mamma nel corso delle varie fasi che precedono il parto e non solo in presenza di disturbi articolari.

Massaggio thailandese

Sintesi della tradizione siamese, cinese e indiana, arricchita e influenzata da altri paesi del sudest asiatico. Viene eseguito seguendo le linee energetiche (Sen) del corpo ed è particolarmente rilassante per la sua tendenza ad enfatizzare l'allungamento muscolare e la scioltezza articolare; induce uno stato di benessere naturale e allevia gli stati di tensione nervosa e stress, stimola la circolazione sanguigna e linfatica, aumenta le difese immunitarie, rallenta il processo di invecchiamento, allevia la fatica ed elimina i crampi muscolari. Le sedute si svolgono a terra, su un particolare materassino.

Massaggio Hot Stone

Trattamento che si esegue con l'aiuto di 72 pietre (54 nere di origine vulcanica in grado di conservare il calore e di cederlo lentamente a contatto con la pelle, e 18 bianche e fredde). Le pietre nere vengono riscaldate in acqua e sale e sistemate lungo l'asse della spina dorsale, prima sulla schiena e poi sull'addome in corrispondenza dei 7 chakra. Il tepore emanato dalle pietre riattiva il flusso dell'energia vitale, generando un rilassamento profondo. È indicato per migliorare la circolazione, sciogliere la muscolatura, migliorare la mobilità e alleviare le tensioni della colonna vertebrale. Inoltre combatte la ritenzione dei liquidi e aiuta a disintossicare l'organismo.


Massaggio Shiatsu

Significa letteralmente "pressione delle dita", anche se un trattamento include pressioni esercitate anche con pollici, palmi, avambracci, gomiti e in alcuni casi anche con piedi e ginocchia. La pressione viene applicata lungo le linee energetiche del corpo (meridiani) per favorire lo scorrimento dell'energia vitale in tutto il corpo e riportarlo ad uno stato di salute ottimale. È particolarmente indicato in casi di ansia, depressione, difficoltà respiratorie, accumulo di stress, insonnia, problemi digestivi, tensione muscolare da stress e sovraccarico.

Massaggio Zonale - reflessologia

Terapia naturale secondo cui ogni organo ha un suo punto corrispondente sulla pianta dei piedi che, opportunamente sollecitato, agisce sull'organo stesso spingendolo a reagire con una risposta automatica e involontaria. La reflessologia è in grado di fornire lo stato di funzionalità dell'organo corrispondente al punto stimolato nel piede. Questa tecnica favorisce la naturale "autoguarigione" del corpo alleviando i sintomi delle malattie e riportando l'intero organismo ad uno stato di equilibrio e armonia.

Olistico

Una medicina che sa guardare all'individuo nella sua unità bio-psico-spirituale. Non è una disciplina scientifica in se stessa, ma definisce piuttosto un approccio filosofico, un approccio che cerca di vedere le persone nella loro interezza, rispetto all'ambiente interno ed esterno.
Un individuo, e non la somma di parti, fisiche o psichiche, più o meno malate. Questi sono alcuni dei cardini della visione olistica: Persona e non malattia, quindi ricerca della salute; Causa e non sintomo; Sistemi e non organi; Persona ed ambiente; Riequilibrare invece che curare; Stimolare l 'auto-guarigione.

Omeopatia

Dal greco "hòmoios" -simile- e "pàthos" -sofferenza- è un sistema terapeutico basato sul cosiddetto principio di similitudine del farmaco, secondo il quale il rimedio appropriato per una determinata malattia è quella sostanza che, in una persona sana, induce sintomi simili a quelli osservati in quella malata. La sostanza, detta anche principio omeopatico, una volta individuata, viene somministrata in una quantità fortemente diluita.

Peeling

Trattamento per levigare e migliorare l'aspetto della cute conosciuto fin dall'antichità. Numerose testimonianze ci pervengono dall' Egitto, dalla Grecia, dalla Turchia, dall' India e da Babilonia. Infinite sono le sostanze utilizzate: zolfo, pomice, polveri minerali, polveri di piante e fiori finemente macinate e miscelate a sostanze ed ingredienti di origine vegetale

Percorso Kneipp

Metodo utilizzato, spece nella tradizione tedesca, per curare principalmente i disturbi della circolazione sanguigna e le patologie collegate. Il trattamento consiste nel camminare su un pavimento ricoperto di ciottoli, in speciali vasche con acqua all'altezza della metà della gamba, alternando un percorso in acqua calda a uno in acqua fredda. L'alternanza caldo-freddo sottopone le vene e i capillari a un continuo lavoro di espansione e contrazione che agisce come un vero e proprio esercizio allenante sulla parete dei vasi sanguigni e sull'intero sistema circolatorio.

Pino mugo

Pianta dalle molteplici proprietà. Utile in caso di raffreddore e bronchite, utilizzato per le inalazioni, mettendo 3-4 gocce di olio in 2 litri di acqua bollente. Il pino mugo viene altresì utilizzato contro la tosse. All'uopo si mescolano 2-3 gocce di olio con un cucchiaio di miele oppure si mettono su una zolletta di zucchero.
In caso di contusioni, stiramenti, slogature, affaticamento muscolare (acido lattico) ed infezioni l'olio di pino mugo viene diluito con un po' d'olio d'oliva o d'olio di mandorla e poi frizionato bene sulla parte dolorante.
L'olio di pino mugo può venir aggiunto come additivo negli oli di massaggio aumentandone l'irrorazione sanguigna.
Anche nella sauna il pino mugo è un mezzo d'infuso ben noto e sperimentato. Servono all'incirca 5-10 gocce su mezzo litro d'acqua.

Pulizia del viso

Trattamento di base per rimuovere dalla superficie cutanea le impurità, le cellule morte ed i punti neri. Alcuni fattori potenziano l'effetto cosmetico come l'umidità, perché macera lo strato corneo provocando la dilatazione dei pori; l'aumento della temperatura cutanea, perché diminuisce la viscosità del sebo e quindi facilita la rimozione dei comedoni; la vasodilatazione, perché stimola l'ossigenazione dei tessuti.

Sauna

Percorso termico utilizzato per far traspirare e far eliminare, attraverso il sudore, le tossine e i rifiuti della pelle. La temperatura deve raggiungere gli 80° 90° C. Si consiglia di permanere in sauna circa 10 minuti, si esce, si fa una doccia con acqua fredda, per abbassare la temperatura corporea. Poi, avvolti in un accappatoio, ci si stende su un lettino per il raffreddamento. Dopo circa quindici minuti si torna nella sauna per un secondo passaggio di circa altri dieci minuti. Con il sudore, nella sauna si disperdono i liquidi corporei e i sali minerali. E' una zona nudista.
Per la sauna vi occorrerà:

  • un grande telo su cui sedervi o sdraiarvi
  • uno o due teli da bagno per asciugarvi
  • un accappatoio per la fase del riposo
  • ciabatte da bagno

 

Sebo-equilibrante


Il più importante sintomo che caratterizza la pelle impura e seborroica è l'eccessiva secrezione di sebo. Normalmente si manifesta nel periodo dell'adolescenza, interessa entrambi i sessi e nella maggior parte dei casi si risolve spontaneamente verso i 25 anni. La cura di questi inestetismi e/o patologie cutanee può rientrare, nei casi più lievi, nel settore estetico - cosmetologico. Nelle forme severe richiede terapie farmacologiche e trattamenti di pertinenza medica.

Qui Gong


Antica ginnastica cinese, un metodo taoista che rafforza corpo, psiche e spirito, aiutando l'energia vitale - Qi - a scorrere liberamente in tutto il corpo. Attraverso la pratica - Gong - di esercizi fisici armonizzati con una respirazione profonda e la concentrazione, si creano le condizioni per portare il giusto nutrimento a tutto l'organismo, ottenendo rilassamento e bonificazione, calma, lucidità e serenità. La pratica aiuta a prevenire o sciogliere blocchi energetici, stimolare la circolazione, aumentare la resistenza allo stress con esercizi mirati.

Reiki


Dall'unione di due parole giapponesi: "rei"(energia universale) e "ki" (energia vitale). È una tecnica di riduzione dello stress, di rilassamento e di ripristino della salute fisica attraverso l'uso dell'energia dell'universo. Spesso viene definito come una tecnica di auto-guarigione, in quanto viene utilizzata principalmente su di sé. Aiuta a mantenere il corpo in salute agendo su tutti i livelli della realtà umana: fisico, emozionale, mentale e spirituale. Questo trattamento, migliora l'atteggiamento della persona, aiuta a rimuovere traumi emotivi anche antichi, ad essere più positivi e ottimisti, ripristina l'armonia psichica ed il benessere spirituale, riequilibra infine le energie.

Regole in sauna


Per la sauna non esistono regole universali. Ciò che conta è che voi vi sentiate a vostro a agio.

SENZA FRETTA:
un sessione completa di sauna dura almento due ore! Ricordatevi che la sauna serve a rilassarvi. Se andate di corsa, finirete per affaticare il vostro organismo, invece di rigenerarlo.

LEGGERI:

evitate lo stomaco pieno o a stomaco completamente vuoto.
PRIMA: Prima di entrare in cabina, fatevi la doccia. Poiché la pelle asciutta suda più facilmente, è importante che vi asciughiate bene dopo esservi lavati.

DENTRO:

In cabina, sistemate un telo sotto di voi in modo da non stare a contatto diretto con la panca. La seduta deve essere breve ma efficace, dunque, se potete, accomodatevi fin da subito sulla panca intermedia oppure su quella superiore.

USCITA:

non correte subito a fare una doccia fredda o ad immergervi nella vasca dell'acqua fredda. Poiché il vostro corpo in questo momento ha bisogno di ossigeno, è preferibile iniziare la fase del raffreddamento all'aria aperta.

RELAX:

dopo la fase di sudorazione, il vostro corpo avrà bisogno di riposo. La fase del riposo dovrebbe durare almeno 20-40 minuti. Avvolgetevi in un caldo accappatoio e sistematevi su un lettino nell'area riservata al rilassamento.

IDRATAZIONE.

Ricordatevi di bere tanto per compensare la perdita di liquidi dovuta alla forte sudorazione.

SPORT.

Per non compromettere l'effetto della sauna e per non provocare reazioni negative del sistema cardiocircolatorio, è consigliabile evitare l'attività fisica dopo una sessione di sauna. Un massaggio praticato tra un bagno e l'altro, oppure alla fine dell'intera sessione, invece, può potenziare l'effetto rilassante della sauna.


Spa


Abbreviazione della frase latina Salus per aquam, "la salute dall'acqua", e anticamente serviva ad indicare i luoghi deputati alla cura delle acque, ovvero le terme. Le nuove tendenze del termalismo sono legate al raggiungimento dell'equilibrio psicofisico, alla conservazione della bellezza, e per questa ragione offrono una più vasta gamma di servizi: massaggi e terapie olistiche, trattamenti estetici, yoga, meditazione e tutto quello che può essere di aiuto per il raggiungimento del benessere psico-fisico.

Talassoterapia


Trattamenti terapeutici che utilizzano quegli elementi benefici per la salute dell'uomo che provengono dal clima e dall'ambiente marino: bagni di sole e mare, sabbiature, fanghi, aerosol e impacchi d'alghe. Oltre ad essere una cura per i più comuni disturbi respiratori, è utilizzata per problematiche della pelle e dolori dell'apparato osteo-articolare. Ha applicazioni anche in campo estetico nel trattamento delle adiposità localizzate e dei ristagni di liquidi.

Terme


Nate nell'antica Roma erano molto simili all'odierno "hammam", ovvero un percorso di ambienti con differenti temperature e gradi di umidità. Le terme moderne, invece, sono suddivise in terme calde e terme fredde con o senza acqua sulfurea e basano la loro efficacia sulle proprietà terapeutiche delle acque, che variano a seconda dei minerali in esse disciolti. I trattamenti proposti nelle stazioni termali sono molteplici: aerosol, bagni, fanghi, irrigazioni, docce e nebulizzazioni. Alcune acque termali possono perfino essere bevute.

UVA


Sono radiazioni emesse dal sole, invisibili all'essere umano, scarsamente filtrate dall'atmosfera terrestre (arriva sulla Terra fino al 99% dei raggi UVA). Anche se sono le meno dannose, penetrano in profondità nel derma causando invecchiamento cutaneo e, ad alte dosi, ustioni. Provocano la maturazione della melanina già presente nelle cellule che dona una coloritura che dura 2 o 3 giorni, con la funzione di dare una veloce e leggera protezione della pelle alla stimolazione solare. Di contro provocano un'alterazione e distruzione delle fibre di collagene contribuendo alla formazione delle rughe, l'alterazione delle fibre di elastina e in alcuni casi la comparsa di macchie della pelle.

UVB


Sono la componente della luce solare che si ferma nell'epidermide e qui viene assorbita provocando in poche ore il rilascio di molecole irritanti che danno origine all'eritema solare. Stimolano la produzione ex-novo di melanina e quindi intervengono nel processo di pigmentazione duratura, circa 20-25 giorni. Questo processo (che è poi alla base dell'abbronzatura) richiede circa 6-7 giorni per innescarsi. I raggi UVB sono però anche responsabili della disidratazione della pelle, di un suo ispessimento e di un aumento della crescita dei peli, attuato come meccanismo di difesa.

Vinoterapia


Trattamenti che prevedono utilizzo dell'uva in ogni sua forma e tipi di lavorazioni possibili. I benefici della vinoterapia derivano dalla ricchezza dei polifenoli contenuti negli acini dell'uva: questi rinforzano la microcircolazione, aumentando la resistenza dei vasi sanguigni, impediscono la distruzione dell'acido ialuronico e di quello glicolico, proteggono le fibre di elastina e collagene. Inoltre combattono la formazione delle rughe grazie all'azione astringente e rinforzante per l'epidermide. La lavorazione dell'uva e dei vinaccioli consente infine direalizzare creme ed estratti fluidi da utilizzare nel trattamento dei cedimenti cutanei e della cellulite.

 
OK
Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa